COVID 19: informazioni e documenti per le famiglie

La presente pagina e i documenti ad essa allegati sono soggetti ad aggiornamento in base all'evoluzione della situazione epidemiologica e alle relative disposizioni del Ministero della salute e del Ministero dell'Istruzione.

Informazioni sono reperibili anche nella sezione RIPARTENZA SCUOLE della Regione Lombardia al link: https://www.ats-milano.it/portale/RIPARTENZA-SCUOLE-Studenti-e-genitori

Sono confermate le consuete misure igenico-sanitarie di prevenzione, anche in caso di completamento del ciclo vaccinale:

  • divieto di accesso o permanenza nei locali scolastici in caso di sintomatologia respiratoria o febbre superiore a 37,5°;
  • obbligo di utilizzo dei dispositivi di protezione della vie respiratorie per tutti gli alunni sopra i 6 anni e per tutto il personale scolastico; il dispositivo previsto è la mascherina di tipo chirurgico;
  • rispetto del distanziamento sociale di almeno un metro;
  • igienizzazione e lavaggio frequente delle mani;
  • pulizia approfondita e aerazione frequente degli spazi.

Dal Rapporto ISS 58/2020, i sintomi di COVID-19 più comuni nei bambini sono:

febbre (temperatura pari o superiore a 37,5°), tosse, cefalea, sintomi gastrointestinali (nausea/vomito, diarrea), faringodinia (mal di gola), dispnea, mialgie, rinorrea/congestione nasale.

I sintomi più comuni nella popolazione in generale sono:

febbre, brividi, tosse, difficoltà respiratorie, perdita improvvisa dell’olfatto (anosmia) o diminuzione dell’olfatto (iposmia), perdita del gusto (ageusia) o alterazione del gusto (disgeusia), rinorrea/congestione nasale, faringodinia, diarrea.

Riepilogo gestione assenze alunni da parte delle famiglie:

  • nel caso di assenze dovute a motivi famigliari o di svago l’alunno rientrerà a scuola presentando l’autodichiarazione modello B;
  • nel caso di assenze per generici motivi di salute, non compatibili con il Covid-19, l’alunno rientrerà a scuola presentando l’autodichiarazione modello B;
  • nel caso in cui l’alunno sia stato sottoposto a tampone rientrerà a scuola presentando “attestazione dell'esito negativo” .

Disposizioni di accesso ai locali scolastici e agli uffici di segreteria.

L’accesso di utenti esterni è limitato ai soli casi di effettiva necessità, con ordinario ricorso alle comunicazioni a distanza, previo appuntamento telefonico per permetterne la programmazione (telefono: 0377900482 – e-mail: loic80800n@istruzione.it).

All’accesso si procederà a regolare registrazione del visitatore.

Procedure da attuare in caso di comparsa della sintomatologia simil Covid-19 a scuola o a casa

CASO DI COMPARSA SINTOMI SIMIL-COVID A SCUOLA

1) L’alunno attende in apposita area separata. Il Referente Covid chiama i genitori che dovranno recarsi a prelevare il figlio da scuola nel più breve tempo possibile.

2) I genitori devono contattare il proprio PLS ( pediatra libera scelta) o il MMG ( medico medicina generale) per valutazione clinica del caso ed eventuale richiesta di test diagnostico (tampone).

Oppure

3) I genitori possono decidere di recarsi autonomamente ad un presidio ad accesso libero per effettuazione del tampone, con apposito modulo di autocertificazione. Dovranno contattare comunque il proprio PLS/MMG.

4) L’alunno che ha ricevuto indicazione di effettuare il tampone verrà riammesso a scuola, nel caso il tampone fosse positivo, previo rilascio da parte del PLS/MMG di un'attestazione di avvenuta guarigione o dell'attestazione di fine isolamento trasmessa da ATS.

5) In caso di patologie diverse da COVID-19, con tampone negativo, l'alunno rimarrà a casa fino a guarigione clinica seguendo le indicazioni del PLS/MMG, anche per il rientro in comunità.

6) L’alunno che non ha ricevuto indicazione di effettuare il tampone si ripresenterà a scuola con opportuno allegato B.

Si vedano i moduli allegati a fondo pagina.

CASO DI COMPARSA SINTOMI SIMIL-COVID A CASA

1) L’alunno resta a casa e i genitori avvisano la scuola dell’assenza per motivi di salute.

2) I genitori devono contattare il proprio PLS/MMG per valutazione clinica del caso ed eventuale richiesta di test diagnostico (tampone).

Oppure

3) I genitori possono decidere di recarsi autonomamente ad un presidio ad accesso libero per effettuazione del tampone, con apposito modulo di autocertificazione. Dovranno contattare comunque il proprio PLS/MMG.

4) L’alunno che ha ricevuto indicazione di effettuare il tampone,nel caso il tampone fosse positivo, verrà riammesso a scuola previo rilascio da parte del PLS/MMG di un'attestazione di avvenuta guarigione o dell'attestazione di fine isolamento trasmessa da ATS.

5) In caso di patologie diverse da COVID-19, con tampone negativo, l'alunno rimarrà a casa fino a guarigione clinica seguendo le indicazioni del PLS/MMG, anche per il rientro in comunità.

6) L’alunno che non ha ricevuto indicazione di effettuare il tampone si ripresenterà a scuola con opportuno allegato B.

Si vedano i moduli e le circolari informative allegati a fondo pagina. 

GESTIONE QUARANTENA

Rimangono confermate le ordinarie procedure di gestione dei casi possibili/confermati da gestire in collaborazione con le Autorità sanitarie territorialmente competenti (gestione casi positivi, tracciamento e quarantena dei contatti stretti, allontanamento dalla scuola di soggetti con sintomi suggestivi di Covid-19).

Svolgimento della quarantena dei contatti stretti a seconda della situazione vaccinale (nota MI n. 60136 del 30/12/2021) 

  • Per i soggetti non vaccinati, che non abbiano completato il ciclo vaccinale primario o che lo abbiano completato da meno di 14 giorni, la durata della quarantena è di 10 giorni con test molecolare o antigenico negativo al termine; 
  • Per i soggetti che abbiano completato il ciclo vaccinale primario da più di 120 giorni, con green pass ancora in corso di validità, la quarantena ha durata di 5 giorni con test molecolare o antigenico negativo al termine; 
  • Per i soggetti che abbiano ricevuto la terza dose di vaccino, che abbiano completato il ciclo primario o siano guariti da Covid-19 nei precedenti 120 giorni, non si applica la quarantena ma è fatto obbligo di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 per almeno 10 giorni.  
    Il test molecolare o antigenico si renderà necessario in caso di sintomaticità, in caso di sintomi si raccomanda consultazione del medico/pediatra. 

    In caso di frequenza in presenza senza periodo di quarantena la scuola dovrà verificare i requisiti vaccinali dell’alunno prendendo visione del green pass o di altra adeguata certificazione vaccinale (come da nota MI n.14 del 10 gennaio 2022).

I genitori sono tenuti a comunicare tempestivamente alla scuola, rivolgendosi al Referente Covid, presente in ogni plesso, i casi di:

  • alunno che risulti positivo al Covid-19
  • alunno individuato come contatto stretto di caso positivo accertato al di fuori del contesto scolastico (esito positivo al tampone di un famigliare convivente o di altro contatto stretto).

Queste informazioni sono essenziali per la gestione dei casi di quarantena e l’attivazione della DAD ove prevista.

L'informativa sul trattamento dei dati è reperibile nella pagina Privacy del sito.

CIRCOLARI ESPLICATIVE E ALLEGATI PER GIUSTIFICAZIONE ASSENZE SONO IN FASE DI AGGIORNAMENTO.

Rapporto ISS COVID 58_Scuole_21_8_2020.pdf
Elenco presidi tampone sul territorio
Allegati
ALLEGATO A - DICHIARAZIONE INIZIO AS PER MINORE.pdf
ALLEGATO B - DICHIARAZIONE RIENTRO POST ASSENZA PER MINORE.pdf
ALLEGATO C- DICHIARAZIONE IN INGRESSO PERSONALE INTERNO ESTERNO.pdf
rapporto ISS marzo 2021.pdf