Regole prevenzione Covid-19

Si riporta una sintesi di alcune modalità organizzative previste dal Protocollo di istituto “Misure per il contrasto ed il contenimento della diffusione del virus Covid-19 nell’ambiente scolastico”, reperibile nella sezione Regolamenti del sito www.iccastiglione.edu.it.
Tali modalità potranno essere integrate o modificate qualora fossero emanate nuove disposizioni (in merito, si consiglia la consultazione del sito del Ministero dell’Istruzione al link
https://www.istruzione.it/iotornoascuola/, e di Regione Lombardia alla sezione https://www.atsmilano.it/portale/ripartenza-scuole-studenti-e-genitori)

1. PRECONDIZIONI PER L’ACCESSO DELL’ALUNNO
Assenza di temperatura corporea superiore a 37,5° e/o di sintomatologia compatibile con Covid-19 (tosse, cefalea, sintomi gastrointestinali, mal di gola, difficoltà respiratorie, dolori muscolari con brividi, perdita o diminuzione dell’olfatto o del gusto) anche nei tre giorni precedenti.
Non essere stati in quarantena o in isolamento domiciliare negli ultimi 14 giorni.
Non essere stati a contatto con persone positive, per quanto di propria conoscenza,
negli ultimi 14 giorni.
Pertanto, si rimanda alla responsabilità individuale rispetto allo stato di salute proprio e dei minori affidati alla responsabilità genitoriale e a tal fine si richiede di sottoscrivere la
dichiarazione (Allegato A) già consegnata dai docenti il primo giorno di scuola.
2. MISURAZIONE della TEMPERATURA A CASA
Le famiglie effettuano il controllo della temperatura corporea degli alunni a casa ogni
giorno prima di recarsi a scuola. È fondamentale il controllo della temperatura A CASA
perché un bambino o uno studente che ha la febbre e non sa di averla non deve salire
sull’autobus, sullo scuolabus o stare in fila insieme ad altri davanti alla scuola. Sarebbe un
rischio per l’intera comunità.
La temperatura potrà essere rilevata anche a scuola nel corso della giornata scolastica.
3. UTILIZZO DELLA MASCHERINA ALLA SCUOLA PRIMARIA e SECONDARIA
Il dispositivo di protezione delle vie respiratorie previsto per tutti gli alunni della scuola
primaria e secondaria è la mascherina monouso di tipo chirurgico, dispositivo fornito
all’Istituto dal Ministero della salute. La scuola, grazie alle forniture di mascherine, doterà ogni
giorno di mascherine nuove gli alunni, prevedendo un cambio a metà giornata nel caso di
tempo pieno/prolungato.
Per evitare scambi interpersonali, la mascherina non dovrà essere mai tolta ma tenuta sempre
appoggiata alle orecchie per essere abbassata o alzata correttamente nei casi di necessità
(intervallo, mensa, ...).
4. ALUNNI CON PATOLOGIE, ALUNNI DISABILI E MASCHERINA
Gli alunni in situazione di disabilità sono autorizzati a non indossare la mascherina in modo
continuativo se questa non fosse compatibile con la disabilità.
In tali casi docenti e famiglie sono invitati a concordare le soluzioni più idonee a garantire
le migliori condizioni di apprendimento.
Il personale che interagisce con gli alunni DVA indosserà, in aggiunta alla mascherina,
ulteriori dispositivi di protezione individuali per occhi, viso e mucose, tenendo conto della
tipologia di disabilità e di ulteriori indicazioni impartite dalla famiglia dell’alunno/studente o
dal medico.
In caso di patologie che non rendano possibile per l’alunno l’utilizzo della mascherina di
tipo chirurgico, è richiesta la presentazione di attestazione medica idonea a giustificare
l’utilizzo di una mascherina alternativa o l’esonero dalla stessa.
5. GESTIONE ENTRATA e USCITA SCUOLA
Gli ingressi e le uscite devono avvenire in fila indiana, ordinate, e con le mascherine indossate.
In ogni singolo plesso scolastico sono stati predisposti percorsi di entrata/uscita
per regolamentare gli spostamenti dei bambini e degli studenti all’interno dell’edificio.
Per gli orari e l’organizzazione delle prime settimane di scuola e altre informazioni (percorsi
di ingresso e uscita), si rimanda alle informazioni pubblicate sul sito dell’Istituto.
I momenti di entrata e di uscita saranno opportunamente vigilati dai collaboratori scolastici
e dagli insegnanti.
Gli insegnanti attenderanno gli alunni nel cortile della scuola per coordinare le azioni di
ingresso in aula e li accompagneranno all’uscita, in file ordinate, al termine delle lezioni.

Nelle scuole non è consentito l’accesso dei genitori; eventuale materiale dimenticato sarà recuperato il giorno dopo dall’alunno.
6. GESTIONE ENTRATA e USCITA SCUOLA dell’INFANZIA
Sono previsti uno o più ingressi con rispettiva area esterna dedicata all’accoglienza dove
potrà accedere 1 solo accompagnatore per ciascun alunno.
Gli alunni della scuola dell’infanzia NON dovranno utilizzare la mascherina.
La temperatura verrà misurata ai bambini nel corso della mattinata.
L’accompagnatore dovrà rispettare le disposizioni sanitarie previste: mascherina, igienizzazione delle mani, distanziamento fisico. Qualora dovesse accedere alla struttura, previa autorizzazione dell’insegnante, dovrà esibire la certificazione verde ( Green pass) in corso di validità.
Per gli orari e l’organizzazione delle prime settimane di scuola, (inserimento dei bambini di tre anni mensa, dormitorio,) si rimanda alle informazioni specifiche che sono già state fornite nelle assemblee di plesso.
7. GESTIONE degli INGRESSI in RITARDO
I genitori non possono entrare nella scuola se non preventivamente autorizzati, pertanto
l’eventuale ritardo dovrà essere giustificato dal genitore attraverso apposito modulo o diario del bambino prima di consegnarlo al personale scolastico.
Sarà il collaboratore scolastico a ricevere il bambino dal genitore all’ingresso, accertando che
il genitore abbia giustificato il ritardo sul diario e a segnare il suo nominativo sul registro dei
ritardi presente in portineria.
Non potrà essere effettuata la consegna di eventuale materiale dimenticato a casa dagli alunni.
8. L’IMPEGNO e LA COLLABORAZIONE DEI GENITORI
I genitori devono impegnarsi a rispettare rigorosamente gli orari e le modalità indicate per
l’entrata e l’uscita; a supportare e organizzare responsabilmente la giornata scolastica del
proprio figlio (controllando quotidianamente lo zaino e il diario, visionando i comunicati sul
sito dell’istituto e consultando regolarmente il REGISTRO ELETTRONICO, giustificando
puntualmente le assenze, rispondendo alle eventuali chiamate da parte della scuola,
individuando persone di fiducia cui delegare il ritiro del figlio a scuola, collaborando con gli
insegnanti nelle azioni educative attivate).
Anche negli spazi esterni alla scuola i genitori dovranno evitare di creare assembramenti e
dovranno garantire il distanziamento sociale tra tutti i soggetti presenti.
Il parcheggio interno alle scuole non sarà consentito a nessuno.
9. GESTIONE ASSENZE nella SCUOLA DELL’INFANZIA
Nella scuola dell’infanzia le assenze per malattia (non riconducibili al Covid-19)
uguali o inferiori a 3 giorni (rientro dell’alunno entro il quarto giorno) dovranno essere
giustificate mediante autocertificazione (allegato B).
A seguito assenza per malattia superiore a 3 giorni (rientro dell’alunno dal quinto
giorno), come previsto dalla nota ministeriale “Linee guida 0-6” del 3 agosto 2020, la
riammissione è possibile presentando la certificazione del medico curante, attestante
l’assenza di malattie infettive o diffusive e l’idoneità al reinserimento nella comunità
scolastica.
Le assenze per motivi familiari, personali o di svago dovranno essere sempre
giustificate tramite autocertificazione (allegato B).
10. GESTIONE ASSENZE NELLA SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA I GRADO NON COVID
Dopo anche 1 solo giorno di assenza, per motivi di salute non riconducibili al
Covid, il genitore dovrà giustificare l’assenza mediante autocertificazione (allegato B).
Anche le assenze per motivi familiari, personali o di svago dovranno essere giustificate
mediante autocertificazione (allegato B).
11. GESTIONE MALESSERE A SCUOLA
Qualora un alunno manifesti malessere a scuola, rivelando temperatura oltre i 37,5 °C e /o
sintomi sospetti (vomito, diarrea, cefalea, difficoltà respiratoria), sarà isolato nel rispetto
delle indicazioni del Rapporto Covid-19 dell’ISS n.58/2020. La famiglia sarà immediatamente
avvisata ed è tenuta a prendere in consegna il minore nel più breve tempo possibile.
È indispensabile garantire la reperibilità di un familiare o di un delegato durante
l’orario scolastico (comunicare agli insegnanti l’elenco delle persone delegate tramite
apposito modulo, aggiornando con puntualità eventuali variazioni).
12. SCREENING E GESTIONE DEI CASI POSSIBILI/PROBABILI/CONFERMATI.
Rimangono confermate le ordinarie procedure di gestione dei casi possibili/confermati da
gestire in collaborazione con le Autorità sanitarie territorialmente competenti (gestione casi
positivi, tracciamento e quarantena dei contatti stretti, allontanamento dalla scuola di soggetti con sintomi suggestivi di Covid-19).
Si ricorda ai genitori la necessità di comunicare tempestivamente alla scuola,
rivolgendosi al Referente Covid, presente in ogni plesso, i casi di:
- alunno che risulti positivo al Covid-19
- alunno individuato come contatto stretto di caso positivo accertato al di fuori del
contesto scolastico (esito positivo al tampone di un famigliare convivente o di altro
contatto stretto).
Queste informazioni sono essenziali per la gestione dei casi di quarantena e l’attivazione della
DAD ove prevista.
Si ricorda altresì la consultazione della sezione del sito web “Covid-19 informazioni e
documenti per le famiglie” che verrà costantemente aggiornata nel corso dell’anno scolastico.
13. GESTIONE del MATERIALE DIDATTICO
Il materiale didattico sarà acquistato dai genitori con l’elenco fornito dagli insegnanti e
non potrà essere condiviso con gli altri.
I quaderni, i libri e tutti gli effetti personali (borracce o bottigliette dell’acqua, zaini e
borse, ecc) dovranno essere etichettati dalle famiglie e non potranno essere lasciati
a scuola. Il corredo sportivo (scarpe per la palestra ed eventuali cambi) dovrà essere
predisposto in sacche chiuse etichettate. Nella scuola dell’infanzia, gli armadietti personali o gli attaccapanni saranno utilizzati con la cura di riporre tutti gli indumenti personali in sacche o sacchetti chiusi ed etichettati dal genitore.
I giochi e i sussidi didattici presenti sia nella scuola dell’infanzia che nella primaria saranno
igienizzati giornalmente, a fine giornata. Lo spazio riposo, laddove fosse presente nella
scuola dell’infanzia, sarà garantito dall’utilizzo di biancheria personale per ciascun bambino
e in presenza di un ricambio frequente della stessa da parte della famiglia. Lo spazio
utilizzato sarà pulito ed areato prima e dopo il riposo. Per i bambini della scuola dell’infanzia
è previsto il cambio delle scarpe all’arrivo a scuola con calzature da interno che verranno
lasciate a scuola, in apposito sacchetto, ed etichettate con il nome dell’alunno.
14. MATERIALE CONDIVISO CASA/SCUOLA
Non è consentito portare a scuola giochi o materiali portati da casa, in nessun ordine di
scuola, inclusa la scuola dell’infanzia.
A tal proposito si ricorda che l’uso dei telefoni cellulari nella scuola primaria e secondaria non
è concesso, se non per scopo didattico e su espressa richiesta da parte del docente.
15. UTILIZZO DEGLI AMBIENTI COMUNI
L’utilizzo degli spazi comuni esterni ed interni (giardino, cortile, refettorio, palestra,
laboratori, …) e dei materiali in essi presenti (ad esempio computer/tablet) è regolamentato
e prevede l’igienizzazione quotidiana.
16. DISPOSIZIONE DEI BANCHI scuola primaria e secondaria
I banchi sono disposti per rispettare la distanza di 1 metro dalle rime buccali (distanza da bocca a bocca) tramite file o righe parallele. Saranno mantenuti nella posizione prevista e
segnalata tramite marcatori segnaposto sul pavimento. Nell’arco della giornata, alunni,
insegnanti e collaboratori scolastici dovranno controllare e riposizionare i banchi come
indicato.
17. RICAMBIO DELL’ ARIA
Tutte le aule sono state dotate di sanificatori d’aria.
Gli insegnanti di classe e di sezione provvederanno comunque al ricambio d’aria
frequente nell’arco della giornata scolastica, aprendo le finestre almeno ogni ora e ogni
qual volta sia ritenuto necessario.
Saranno favoriti frequentemente momenti di lezione o di gioco all’aperto e gli alunni
dovranno indossare la mascherina anche nelle situazioni dinamiche all’aperto se non
fosse possibile garantire il distanziamento sociale.
18. GESTIONE dei SERVIZI IGIENICI
Nell’arco della giornata saranno individuati momenti di intervallo o momenti dedicati ai servizi igienici regolamentati dagli insegnanti. Anche per l’accesso ai bagni si prevede l’utilizzo della mascherina e sarà comunque consentito durante l’orario di lezione con la necessaria ragionevolezza.
19. GESTIONE RIFIUTI
Mascherine, fazzoletti e salviette monouso dovranno essere gettati negli appositi contenitori
dopo l’uso.
20. PULIZIA MANI
Sarà effettuato frequentemente il lavaggio delle mani, anche con gel igienizzante,
che è stato dislocato in tutte le aule e in diversi punti della scuola (soprattutto prima di
mangiare, dopo essersi soffiato il naso, dopo l’utilizzo del bagno e degli spazi comuni.)
21. REFEZIONE E MERENDA
È consentito portare la merenda, fino a diversa comunicazione da parte dei docenti di classe,
a condizione che sia sigillata e identificabile come appartenente al bambino/studente.
22. ACCESSO AGLI UFFICI DI SEGRETERIA
La modalità ordinaria a cui ricorrere per le comunicazioni verso la scuola è A DISTANZA:
telefono: 0377900482
mail: loic80800n@istruzione.it
pec loic80800n@pec.istruzione.it).
L’accesso di utenti esterni è limitato ai soli casi di effettiva necessità, PREVIA
ESIBIZIONE DELLA CERTIFICAZIONE VERDE COVID-19 (GREEN PASS) IN CORSO DI VALIDITÀ. L’accesso è consentito solo tramite appuntamento da richiedere attraverso contatto telefonico o e-mail.
L’accesso alla segreteria sarà garantito, per i casi di effettiva necessità, tutti i giorni secondo
gli orari di sportello e rispettando le norme anti-Covid previste (mascherina, distanziamento,
igienizzazione delle mani). Chiunque acceda a scuola dovrà firmare il registro dei visitatori sul quale riportare i propri dati anagrafici e dovrà rispettare le norme previste dall’istituto.
23. COLLOQUI CON I DOCENTI
I colloqui dei genitori con i docenti verranno effettuati preferibilmente con modalità a distanza, in videoconferenza mediante Microsoft Teams, previo appuntamento via e-mail.
Solo in caso di necessità potranno essere effettuati in presenza con un solo genitore, previo
appuntamento. Non si terranno più le udienze generali come negli scorsi anni.
24. INDIVIDUAZIONE ALUNNI FRAGILI
È necessario comunicare alla scuola eventuali situazioni di fragilità rispetto allo stato di
salute del proprio figlio dopo aver consultato il medico di medicina generale o il
pediatra.